Camino Primitivo > Tratto 1 > Oviedo-Santiago de Compostela

Prenoti il Suo Camino de Santiago

(* Ricordi che la date di Check-In éla notte prima di iniziare a camminare)

Camera 1

Durata: 16 giorni / 15 notti

  • Giorno 1: Arrivo a Oviedo ed alloggio.
  • Giorno 2: Oviedo-Grado. Alloggio in Grado.
  • Giorno 3: Grado-Salas. Alloggio in Salas.
  • Giorno 4: Salas-Tineo. Alloggio in Tineo.
  • Giorno 5: Tineo-Pola de Allande. Alloggio in Pola de Allande.
  • Giorno 6: Pola de Allande-La Mesa. Alloggio in Pola de Allande.
  • Giorno 7: La Mesa-Grandas de Salime. Alloggio in Grandas de Salime.
  • Giorno 8: Grandas de Salime-A Fonsagrada. Alloggio in A Fonsagrada.
  • Giorno 9: A Fonsagrada-O Cádavo. Alloggio in O Cádavo.
  • Giorno 10: O Cádavo-Lugo. Alloggio in Lugo.
  • Giorno 11: Lugo- A Ponte Ferreira. Alloggio in A Ponte Ferreira.
  • Giorno 12: A Ponte Ferreira-Melide. Alloggio in Melide.
  • Giorno 13: Melide-Arzúa. Alloggio in Arzúa.
  • Giorno 14: Arzúa-A Rúa/Amenal/O Pino. Alloggio in A Rúa/Amenal/O Pino.
  • Giorno 15: A Rúa/Amenal/O Pino-Santiago de Compostela. Alloggio in Santiago de Compostela.
  • Giorno 16: Prima colazione e fine dei nostri servizi.

Il prezzo comprende:

  • Alloggio e prima colazione tutti i giorni.
  • Trasporto del bagaglio in tutte le tappe del percorso (massimo 15 chili a persona in un unico zaino).
  • Alloggi lungo il percorso: Hotel, Agriturismi, Ostelli, Pensione (secondo la disponibilità nelle date richieste).
  • Assicurazione di viaggio.
  • Nel caso in cui l'alloggio prenotato non si trovi nella stessa città di arrivo / partenza della tappa, ci sarà un trasferimento fino al hotel e dal hotel al'inizio della tappa del giorno doppo. Questo servizio sarà fornito senza costi aggiuntivi.

CONDIZIONI DELLA PRENOTAZIONE:

  • Anticipo di 100 euro/prenotazione (non rimborsabile) al momento della prenotazione. Il resto sarebbe stato pagato un mese prima della partenza.
  • Annullamento della prenotazione almeno 15 giorni prima della partenza, si rimborsa tutto eccetto 100 euro / prenotazione del anticipo non rimborsabile.
  • Annullamento della prenotazione con meno di 15 giorni, il totale della prenotazione sarà perso.

DESCRIZIONE DELLE TAPPE

Fase 1: Oviedo-Grado (25,8 Km)

Il Camino Primitivo commincia nella Cattedrale di San Salvador a Oviedo. Nei primi chilometri arriviamo a Santiago de Paniceres e alla Cappela del Carmen. Si prosegue lungo un sentiero sinuoso che attraversa i piccoli paesini senza molti servizi per i pellegrini fino a raggiungere la cima di El Escamplero, l´unica parte difficile di questa giornata. Nell´ultima parte della tappa attraversiamo il fiume Andallón per raggiungere Premoño, L´Arache e Peñaflor prima di arrivare a Grado.

Fase 2: Grado-Salas (24,9 Km)

Da Grado, dopo una ripida salita, raggiungeremo San Juan de Villapañada. Poi, andiamo fino al Santuario della Virgen del Fresno. Da qui, iniziamo la discesa che ci porterà a San Marcelo e a Doriga, con la chiesa di Santa Eulalia de Doriga e il Palazzo. Attraversiamo il fiume Narcea e saremo arrivati ??al monastero di San Salvador, dove avremo una piccola pausa prima di affrontare la parte superiore di Santa Eufemia. La parte finale della tappa ci porta attraverso Quintana e la chiesa di Santiago de Villazón prima di arrivare a Casazorrina e Salas con il suo affascinante centro storico.

Fase 3: Salas-Tineo (20,2 Km)

Dopo aver visitato il Palazzo di Valdés, continuiamo il nostro percorso fino alla cima del Porciles. Passiamo attraverso il quartiere di Bodenaya per raggiungere le città di La Espina, La Pereda, con la sua cappella del Cristo de los Afligidos ed El Pedregal. A Santa Eulalia possiamo ancora visitare un antico palazzo che era un ospedale per i pellegrini, ancora conservato. La fine di questa tappa si trova a Tineo, dove i pellegrini troveranno tutti i servizi di cui hanno bisogno.

Fase 4: Tineo-Pola de Allande (28,2 Km)

Le prossime tappe sono un po ´ più difficile dato che lasceremo dietro le valli soavi e commincieremo a camminare in montagna, alcuni delle quale superano i 1000 metri di altezza. Lasciamo Tineo per il Camino de la Sierra che ci porta al belvedere di Letizia. Poi scendiamo verso Piedratecha e il monastero di Santa Maria Real de Obona. Troveremo diversi paesini e arriveremo a Borres. La parte finale di questa tappa ci porta al´alto de Lavadoira ed al paesino di Ferroy prima di raggiungere Pola de Allande.

Fase 5: Pola de Allande-La Mesa (22,8 Km)

Questa è una delle tappe più belle del Camino Primitivo, ma con alcune difficoltà pure. In questo caso, la salita verso Puerto del Palo è una dura salita che ci porterà fino a raggiungere i 1100 metri di altezza. Il paesaggio è spettacolare e si potrà vedere il percorso che noi abbiamo già camminato ed anche il percorso che ci rimane per oggi. Nella seconda parte della giornata, passeremo i paesini di Montefurado, Lago, Berducedo e Mesa che è la fine di questa bellissima tappa.

Fase 6: La Mesa-Grandas de Salime (16,8 Km)

Tappa breve ma non meno complicata, dato che abbiamo una forte discesa fino ad arrivare al bacino artificiale di Salime. Non troverete molti servizi al Camino oggi. Prima lasciare La Mesa, possiamo visitare la Chiesa di Santa Maria Magdalena e poi andare a Buspol. Qui, inizieremo una forte discesa tra gli alberi fino ad arrivare al bacino. Dopo aver attraversato il bacino, continuiamo il nostro cammino verso Grandas.

Fase 7: Grandas de Salime-A Fonsagrada (28,1 Km)

Arriveremo in Galizia in questa tappa del Camino Primitivo. Lasciamo Grandas dopo aver visitato l´ex collegiata di San Salvador e iniziamo una facile salita che ci porterà ai paesini senza molti servizi per i pellegrini. Arriveremo al´Alto do Acebo che rappresenta la grande difficoltà del giorno a causa di suoi 1100 metri di altezza, ma che ci offre una splendida vista panoramica da lassù. Poi, continueremo verso i paesini di Cabreira, Fonfría, Barbeitos, Samuels, Paradanova e finalmente, A Fonsagrada. Ci possiamo visitare Fons Sacrata, la chiesa e il vecchio ospedale.

Fase 8: A Fonsagrada-O Cádavo (23,4 Km)

La tappa tra A Fonsagrada e O Cádavo attraversa piste forestali con i paesaggi di montagna della provincia di Lugo. Passeremo attraverso piccoli paesini con il sui antichi "pallozas" e con non molti servizi per i pellegrini con l´eccezione del bar di Paradavella. Vedremo anche l´ospedale di Montouto, che era l´ultimo ospedale attivo per i pellegrini. Nell´ultima parte di questa giornata, dovremo superare la salita piuttosto difficile di A Lastra e Alto de Fontaneira prima di raggiungere O Cádavo; la fine di oggi e con tutti i servizi disponibili per gli escursionisti.

Fase 9: O Cádavo-Lugo (30,5 Km)

Questa tappa ci porta a Lugo in una continuo dicesa, ma prima, dobbiamo affrontare l´ultima parte elevata del Camino Primitivo, Alto da Vaqueriza. Da lì, la discesa ci porta a Castroverde, con tutti i servizi necessari per il pellegrino, e poi cammineremo lungo molti paesini rurali della Galizia. Arriveremo a Lugo in un modo molto confortevole senza fare un grande sforzo. Dobbiamo andare oltre il fiume e circondano lo spettacolare muro romano.

Fase 10: Lugo- A Ponte Ferreira (26,9 Km)

Il paesaggio cambia da Lugo alla confluenza con il Camino francese a Melide. Lasciamo la città per il ponte romano sul fiume Minho. Abbiamo lasciato le montagne e adesso dobbiamo proseguire il nostro cammino per dei sentieri abbastanza pianeggiante attraverso dei paesini tipici galiziani. Non troverete molti servizi per i pellegrini ad eccezione di San Vicente de Burgo, dove c´è una locanda. Da lì, si arriva a San Romao de Retorta, un luogo di grande tradizione giacobina, dove possiamo visitare una replica della pietra miliare romana. Finiremo a Ponte Ferreira.

Fase 11: A Ponte Ferreira-Melide (20,5 Km)

Lasciamo Ponte Ferreira per trovare il Camino francese. A Melide, uniamo la nostra avventura con i pellegrini che fanno il Camino più frequentato. Ma prima, andremo lungo i paesini di Guntín, Palas de Rei, Toques e Melide e dovremo attraversare Serra do Careón che divide le due province. In questa tappa non ci sono moltissimi servizi fino ad arrivare a Melide

Fase 12: Melide-Arzúa

Una volta a Melide, vi consigliamo di visitare la parte antica di questa città così legata alla tradizione giacobina. Inizieremo questa gioenata lungo bellissimi boschi fino ad Arzua. Vedremo i paesini tipici ed anche troveremo le persone così abituati al lento cammino dei pellegrini. Raggiungeremo Arzua dopo aver attraverso il ponte medievale sul fiume Diso.

Fase 13: Arzúa - Rúa/Amenal/O Pino (19,1 Km)

Santiago si avvicina e questo fatto ci farà sentire eccitati di arrivare e un po ´triste allo stesso tempo. Il percorso lascia Arzua attraverso alcuni paesini pieni di aziende in cui si produce il delizioso formaggio locale. Da Salceda proseguiamo il nostro cammino vicino alla strada nazionale verso Santa Irene, Rua e Pedrouzo.

Fase 14: Rúa/Amenal/O Pino - Santiago de Compostela (20 Km)

Nell´ultima tappa comminciamo a camminare lungo i sentieri di foreste di eucalipti fino ad arrivare a Cimadevilla e San Paio. Nel paese di Lavacolla, i pellegrini medievali si fermavano per lavarsi prima di abbracciare l´apostolo. Negli ultimi chilometri si attraversa San Marcos prima di raggiungere il Monte do Gozo, da dove si può già vedere la Cattedrale. Facciamo l´entrata a Santiago de Compostela per il quartiere di San Lazaro. Plaza del Obradoiro è la fine di questo viaggio, che non ci lascerà indifferente.

MAPPA OVIEDO-SANTIAGO DE COMPOSTELA

PROFILO DEL TRATTO OVIEDO-SANTIAGO DE COMPOSTELA

Profilo del tratto